Questo sito utilizza cookies tecnici (necessari) e analitici.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Rimpatrio salme e ceneri in Italia

Per la procedura di rimpatrio salme/ceneri in Italia, è necessario rivolgersi a un’agenzia funebre operante in Canada, in quanto alcuni dei documenti sottoelencati vengono rilasciati dalle autorità canadesi esclusivamente alle agenzie funebri.

A mero titolo informativo, il Consolato fornisce un elenco non esaustivo di agenzie funebri operanti in questa circoscrizione consolare. L’elenco è consultabile a fondo pagina.

Il Consolato fornisce tale elenco solo al fine di facilitare l’utente, che può liberamente rivolgersi ad agenzie funebri non ricomprese in tale elenco, e non intrattiene alcun rapporto diretto con tali agenzie, né può garantire per queste ultime o essere ritenuto responsabile del loro operato.

Qualora un’agenzia funebre voglia segnalarsi al Consolato per essere inserita in elenco, potrà scrivere all’indirizzo email:  toronto.salmeceneri@esteri.it


DOCUMENTI E PROCEDURE PER LA TRASLAZIONE DI SALME IN ITALIA

QUALI DOCUMENTI SONO NECESSARI PER LA TRASLAZIONE DI UNA SALMA IN ITALIA E COME VANNO PRESENTATI?

1) Il certificato di morte in originale (Certified Copy of Registration of Death – Form 15), munito di traduzione integrale in lingua italiana effettuata da uno dei traduttori certificati ATIO con firma depositata presso questo Consolato Generale (cliccare qui per l’elenco). Il certificato deve essere apostillato* dalle Autorità canadesi competenti.

2) Il certificato medico di morte (Medical Certificate of Death – Form 16) in originale, munito di traduzione integrale in lingua italiana effettuata da uno dei traduttori certificati ATIO con firma depositata presso questo Consolato Generale (cliccare qui per l’elenco). Il certificato medico di morte deve essere apostillato* dalle Autorità canadesi competenti.

*APOSTILLE, CHE COS’E’ E COME OTTENERLA
Il Canada ha recentemente aderito alla Convenzione dell’Aja sull’Apostille, di cui l’Italia fa parte già da tempo. L’Apostille è una sorta di certificato che accompagna il documento a cui si riferisce e che ha lo scopo di facilitare il riconoscimento di atti formati all’estero tra i Paesi che aderiscono alla Convenzione.
Dall’11 gennaio 2024, se un documento emesso in Canada deve essere fatto valere in Italia, l’utente dovrà richiedere l’Apostille a Global Affairs Canada (GAC) per tutti i documenti emessi o notarized in Manitoba e NWT, così come nel caso di documenti del Governo federale, o all’Official Documents Service  (Ministry for Public and Business Service Delivery) – per tutti i documenti emessi o notarized in Ontario.
Cliccare qui per informazioni su come richiedere l’Apostille al GAC
Cliccare qui per informazioni su come richiedere l’Apostille all’Official Documents Service dell’Ontario

Se un documento è dotato di Apostille, il Consolato non deve legalizzarlo.

TRADUZIONI EFFETTUATE DA TRADUTTORI CERTIFICATI ATIO:

In via transitoria, il Consolato continua a legalizzare le traduzioni effettuate dai traduttori certificati ATIO con firma depositata in Consolato (elenco disponibile qui), senza necessità di richiedere l’Apostille. Per ogni legalizzazione, è dovuto il pagamento della tariffa consolare (art. 69).

Se ci si vuole rivolgere a traduttori non inclusi nell’elenco dei traduttori con firma depositata, è possibile farlo ma l’utente dovrà poi:

  1. far legalizzare (notarize) la traduzione da un notary pulic/avvocato abilitato all’esercizio della professione in  Canada e
  2. richiedere successivamente il rilascio dell’Apostille al GAC o all’Official Documents Service dell’Ontario, a seconda del luogo in cui la traduzione è stata notarized.

Una volta apostillata, la traduzione non necessita di ulteriore legalizzazione del Consolato.

La percezione consolare (art 69 indicato sopra) deve essere inclusa nella busta contente tutti i documenti necessari per la pratica, sotto forma di money order/bank draft per l’importo esatto, in dollari canadesi, intestato al Consolato Generale d’Italia a Toronto.

In caso di  dubbi sulla percezione consolare dovuta, contattare toronto.salmeceneri@esteri.it.
Si prega di notare che gli importi esatti sono disponibili sulla tariffa consolare e vengono aggiornati ad ogni trimestre. Pertanto, prima di compilare il money order, è necessario verificare l’importo esatto. Inoltre, nei 10 giorni immediatamente precedenti ogni cambio di trimestre, a causa delle possibili variazioni nel cambio, si raccomanda di non inviare pratiche con money order, in quanto gli importi potrebbero non risultare esatti al momento della riscossione.

 

3) Una lettera originale dall’agenzia funebre (per le donne è richiesto il cognome da nubile). La lettera deve contenere le seguenti informazioni:
– la salma è stata trattata secondo le norme di legge;
– la salma è racchiusa in una cassa metallica sigillata ermeticamente e la cassa metallica è racchiusa a sua volta in una cassa di legno;
– la cassa di legno è contenuta in un contenitore per la spedizione foderato di metallo saldato a fuoco.

4) Il “Certificate for Shipment of Body Outside of Ontario” (o di tipo simile se rilasciato dalle altre Province di questa circoscrizione consolare) in originale;

5) L’autorizzazione alla sepoltura in originale (Burial permit);

6) Copia delle pagine principali (di norma le prime 3 o 4) del passaporto del deceduto (italiano, canadese o entrambi, se disponibili);

7) Lettera dalle pompe funebri che attesti le modalità con cui il corpo è stato imbalsamato e che affermi quanto segue:
– la salma è stata imbalsamata secondo le disposizioni di legge;
– la salma è racchiusa in una cassa metallica sigillata ermeticamente e la cassa metallica è racchiusa a sua volta in una cassa di legno;
– la cassa di legno è contenuta in un contenitore per la spedizione foderato di metallo saldato a fuoco.

8) Una lettera di autorizzazione dei familiari del defunto che specifichi il nome dell’aeroporto di ingresso in Italia, il nome del cimitero, e il Comune di sepoltura in Italia e che autorizzi le pompe funebri ad agire per loro conto nei rapporti con questo Consolato Generale;

9) Money order con l’ammontare corrispondente alla tariffa consolare l’emissione del passaporto mortuario (art. 66H) e la legalizzazione della firma del traduttore, se la traduzione non è apostillata (art. 69). Si prega di notare che gli importi esatti sono disponibili sulla tariffa consolare e vengono aggiornati ad ogni trimestre. Pertanto, prima di compilare il money order, è necessario verificare l’importo esatto. Inoltre, nei 10 giorni immediatamente precedenti ogni cambio di trimestre, a causa delle possibili variazioni nel cambio, si raccomanda di non inviare pratiche con money order, in quanto gli importi potrebbero non risultare esatti al momento della riscossione.

La documentazione deve essere spedita per posta (si raccomanda Canada Xpress Post con tracking number) a:
Consulate General of Italy,
136 Beverley Street,
M5T 1Y5, Toronto, ON,
indicando sulla busta “Rimpatrio Salma”.

Nella busta di spedizione è necessario inserire un’altra busta preaffrancata e pre-compilata che sarà utilizzata dal Consolato per spedire al destinatario il passaporto mortuario (si vedano i paragrafi successivi), o per restituire la documentazione, qualora la pratica non sia completa.

COME DEVE ESSERE PREDISPOSTA LA CASSA MORTUARIA E QUALE DOCUMENTAZIONE LA DEVE ACCOMPAGNARE?

a) Una targhetta di metallo deve essere affissa sulla cassa di legno con incise le seguenti informazioni: nome, cognome (da nubile per le donne) del defunto, data di nascita e data di morte. La targhetta deve essere incollata sulla cassa con una colla resistente;

b) La cassa esterna deve essere cerchiata con liste di lamiera di ferro, larghe non meno di 2 cm, distanti l’una dall’altra non più di 50 cm, saldamente fissate mediante chiodi o viti.

COSA FA IL CONSOLATO?

Ricevuta dall’agenzia funebre tutta la documentazione, completa e corretta, il Consolato provvede a richiedere alle autorità italiane competenti l’autorizzazione alla sepoltura in Italia e, ottenuta tale autorizzazione, rilascia il “passaporto mortuario” (soggetto a tassa consolare art. 66H), che viene inviato nella busta pre-affrancata e precompilata che i richiedenti avranno avuto cura di inserire all’interno della busta contenente tutta la documentazione.

In caso di urgenza, è possibile contattare l’indirizzo toronto.salmeceneri@esteri.it, specificando nell’oggetto “Rimpatrio salma urgente”, per ottenere un appuntamento al fine di ritirare il passaporto mortuario di persona.

Il passaporto mortuario, generalmente, è pronto il giorno lavorativo che segue quello in cui perviene l’autorizzazione alla sepoltura in Italia.

Per ottenere il passaporto mortuario non è necessario prenotare un appuntamento su Prenot@mi.

Si prega di prendere atto che in assenza dei documenti sopra indicati il Consolato non può chiedere l’autorizzazione alla sepoltura in Italia.

Si ricorda che è sempre previsto il pagamento della tariffa consolare per il passaporto mortuario, ed eventualmente per l’autentica di firma del traduttore (artt. 66H e 69).

Si prega di notare che gli importi esatti sono disponibili sulla tariffa consolare e vengono aggiornati ad ogni trimestre. Pertanto, prima di compilare il money order, è necessario verificare l’importo esatto. Inoltre, nei 10 giorni immediatamente precedenti ogni cambio di trimestre, a causa delle possibili variazioni nel cambio, si raccomanda di non inviare pratiche con money order, in quanto gli importi potrebbero non risultare esatti al momento della riscossione.

Si prega di non effettuare prenotazioni aeree fino a quando il Consolato non confermerà agli interessati l’ottenimento dell’autorizzazione alla sepoltura in Italia.

 


DOCUMENTI E PROCEDURE PER LA TRASLAZIONE DI CENERI IN ITALIA

Le procedure indicate di seguito si applicano anche nel caso in cui l’urna cineraria viaggi al seguito di un familiare o di altra persona incaricata del trasporto.

QUALI DOCUMENTI SONO NECESSARI PER LA TRASLAZIONE DI CENERI IN ITALIA?

1) Il certificato di morte in originale (Certified Copy of Registration of Death – Form 15), munito di traduzione integrale in lingua italiana effettuata da uno dei traduttori certificati ATIO con firma depositata presso questo Consolato Generale (cliccare qui per l’elenco). Il certificato deve essere apostillato* dalle Autorità canadesi competenti.

2) Il certificato medico di morte (Medical Certificate of Death – Form 16) in originale, munito di traduzione integrale in lingua italiana effettuata da uno dei traduttori certificati ATIO con firma depositata presso questo Consolato Generale (cliccare qui per l’elenco). Il certificato medico di morte deve essere apostillato* dalle Autorità canadesi competenti.

*APOSTILLE, CHE COS’E’ E COME OTTENERLA
Il Canada ha recentemente aderito alla Convenzione dell’Aja sull’Apostille, di cui l’Italia fa parte già da tempo. L’Apostille è una sorta di certificato che accompagna il documento a cui si riferisce e che ha lo scopo di facilitare il riconoscimento di atti formati all’estero tra i Paesi che aderiscono alla Convenzione.

Dall’11 gennaio 2024, se un documento emesso in Canada deve essere fatto valere in Italia, l’utente dovrà richiedere l’Apostille a Global Affairs Canada (GAC) per tutti i documenti emessi o notarized in Manitoba e NWT, così come nel caso di documenti del Governo federale, o all’Official Documents Service  (Ministry for Public and Business Service Delivery) – per tutti i documenti emessi o notarized in Ontario.
Cliccare qui per informazioni su come richiedere l’Apostille al GAC
Cliccare qui per informazioni su come richiedere l’Apostille all’Official Documents Service dell’Ontario

Se un documento è dotato di Apostille, il Consolato non deve legalizzarlo.

TRADUZIONI EFFETTUATE DA TRADUTTORI CERTIFICATI ATIO:

In via transitoria, il Consolato continua a legalizzare le traduzioni effettuate dai traduttori certificati ATIO con firma depositata in Consolato (elenco disponibile qui), senza necessità di richiedere l’Apostille. Per ogni legalizzazione, è dovuto il pagamento della tariffa consolare (art. 69).

Se ci si vuole rivolgere a traduttori non inclusi nell’elenco dei traduttori con firma depositata, è possibile farlo ma l’utente dovrà poi:

  1. far legalizzare (notarize) la traduzione da un notary pulic/avvocato abilitato all’esercizio della professione in  Canada e
  2. richiedere successivamente il rilascio dell’Apostille al GAC o all’Official Documents Service dell’Ontario, a seconda del luogo in cui la traduzione è stata notarized.

Una volta apostillata, la traduzione non necessita di ulteriore legalizzazione del Consolato.

La percezione consolare (art. 69 indicato sopra) deve essere inclusa nella busta contente tutti i documenti necessari per la pratica, sotto forma di money order/bank draft per l’importo esatto, in dollari canadesi, intestato al Consolato Generale d’Italia a Toronto.

In caso di  dubbi sulla percezione consolare dovuta, contattare toronto.salmeceneri@esteri.it.
Si prega di notare che gli importi esatti sono disponibili sulla tariffa consolare e vengono aggiornati ad ogni trimestre. Pertanto, prima di compilare il money order, è necessario verificare l’importo esatto. Inoltre, nei 10 giorni immediatamente precedenti ogni cambio di trimestre, a causa delle possibili variazioni nel cambio, si raccomanda di non inviare pratiche con money order, in quanto gli importi potrebbero non risultare esatti al momento della riscossione.

3) Il certificato originale di cremazione emesso dal crematorio (con il cognome da nubile per la donna);

4) Autorizzazione alla tumulazione in originale (Burial permit);

5) Copia delle prime 3 o 4 pagine del passaporto del deceduto (italiano, canadese o entrambi, se disponibili);

6) Una lettera di autorizzazione firmata dai familiari che specifichi il nome dell’aeroporto di ingresso in Italia, il nome del cimitero e il Comune ove la tumulazione avrà luogo. La lettera dovrà altresì autorizzare la casa funebre ad agire per conto dei familiari nei rapporti con questo Consolato Generale;

7) Money order con l’ammontare corrispondente alla tariffa consolare per l’emissione del passaporto mortuario (art. 66H della tariffa consolare). Ove le traduzioni degli atti non siano apostillate ma debbano essere legalizzate dal Consolato, sarà necessario includere anche le tariffe consolari corrispondenti (art. 69).  Si prega di notare che gli importi esatti sono disponibili sulla tariffa consolare e vengono aggiornati ad ogni trimestre. Pertanto, prima di compilare il money order, è necessario verificare l’importo esatto. Inoltre, nei 10 giorni immediatamente precedenti ogni cambio di trimestre, a causa delle possibili variazioni nel cambio, si raccomanda di non inviare pratiche con money order, in quanto gli importi potrebbero non risultare esatti al momento della riscossione.

La documentazione deve essere spedita per posta (si raccomanda Canada Xpress Post con tracking number) a:
Consulate General of Italy,
136 Beverley Street,
M5T 1Y5, Toronto, ON,
indicando sulla busta “Rimpatrio Ceneri”.

Nella busta di spedizione è necessario inserire un’altra busta preaffrancata e pre-compilata che sarà utilizzata dal Consolato per spedire al destinatario il passaporto mortuario (si vedano i paragrafi successivi), o per restituire la documentazione, qualora la pratica non sia completa.

QUALI CARATTERISTICHE DEVE POSSEDERE L’URNA CINERARIA?

a) I resti cremati devono essere posti in un’urna conforme e posti in un contenitore di legno per il trasporto;

b) Una targhetta di metallo deve essere affissa sul contenitore di legno con incise le seguenti informazioni: nome, cognome (da nubile per le donne) del defunto, data di nascita e data di morte. La targhetta deve essere incollata sul contenitore con una colla resistente;

c) Il contenitore di legno deve essere assicurato con una lamina metallica in lunghezza e una in larghezza in modo tale che si incrocino (si noti che le lamine devono essere larghe almeno 2 cm);

È illegale in Italia disperdere le ceneri senza una preventiva autorizzazione del Comune.

COSA FA IL CONSOLATO?

Ricevuta dall’agenzia funebre tutta la documentazione, completa e corretta, il Consolato provvede a richiedere alle autorità italiane competenti l’autorizzazione alla sepoltura in Italia e, ottenuta tale autorizzazione, rilascia il “passaporto mortuario” (soggetto a tassa consolare art. 66H), che viene inviato nella busta pre-affrancata e precompilata che i richiedenti avranno avuto cura di inserire all’interno della busta contenente tutta la documentazione.

In caso di urgenza, è possibile contattare l’indirizzo toronto.salmeceneri@esteri.it, specificando nell’oggetto “Rimpatrio ceneri urgente”, per ottenere un appuntamento al fine di ritirare il passaporto mortuario di persona.

Il passaporto mortuario, generalmente, è pronto il giorno lavorativo che segue quello in cui perviene l’autorizzazione alla sepoltura in Italia.

Per ottenere il passaporto mortuario non è necessario prenotare un appuntamento su Prenot@mi.

Si prega di prendere atto che in assenza dei documenti sopra indicati il Consolato non può chiedere l’autorizzazione alla sepoltura in Italia.

Si ricorda che è sempre previsto il pagamento della tassa consolare per il passaporto mortuario (art. 66H) e, se necessario, per la legalizzazione della firma del traduttore (art. 69). Si prega di notare che gli importi esatti sono disponibili sulla tariffa consolare e vengono aggiornati ad ogni trimestre. Pertanto, prima di compilare il money order, è necessario verificare l’importo esatto. Inoltre, nei 10 giorni immediatamente precedenti ogni cambio di trimestre, a causa delle possibili variazioni nel cambio, si raccomanda di non inviare pratiche con money order, in quanto gli importi potrebbero non risultare esatti al momento della riscossione.

Si prega di non effettuare prenotazioni aeree fino a quando il Consolato non confermerà agli interessati l’ottenimento dell’autorizzazione alla sepoltura in Italia.

 


ELENCO NON ESAUSTIVO DELLE AGENZIE FUNEBRI CHE OPERANO NELLA CIRCOSCRIZIONE DI TORONTO

A titolo informativo e non esaustivo, si fornisce un elenco di agenzie funebri che operano nella circoscrizione di Toronto.

La presente lista è aperta e in costante aggiornamento. I contatti qui di seguito vengono forniti solo ed esclusivamente al fine di fornire all’utente una prima indicazione.

L’utente è libero di rivolgersi a qualsiasi altra agenzia funebre, anche non presente in questo elenco, che possa espletare le attività necessarie al rimpatrio di salme/ceneri in Italia.

Il Consolato Generale di Toronto non intrattiene alcun rapporto diretto con le agenzie sotto elencate, non garantisce per il loro operato e non interviene in alcun modo nel rapporto privatistico che si instaura tra cliente e agenzia, né può esserne ritenuto responsabile.

Agenzia  Località Sito Web Telefono
Basic Funerals Vai al sito + 1-877-229-7077
Bernardo Funeral Homes Toronto (Dufferin St. e Albion Road) Vai al sito Dufferin St. +1 (416) 789-7661
Albion Road
+1 (416) 747-7231
Del Moro Funeral Homes North York, Beverly Hills Drive, Toronto Vai al sito +1 416-249-4499
MacKinnon & Bowes Ltd. Etobicoke, Toronto Vai al sito Phone: +1 416-465-7508
Toll Free: +1-800-268-6736
Fax: +1 416-465-6756
Vescio Funeral Homes Woodbridge, Toronto, Maple Vai al sito Woodbridge:
+1 905-850-3332
Toronto:
+1 416-656-3332
Maple
+1 905-303-0770
Ward Funeral Home Woodbridge, Weston (Toronto), Brampton Vai al sito Woodbridge
+1 905-851-9100 or +1-888-836-6757
Weston/Toronto:
+1 416-241-4618 or +1-888-836-6792
Brampton:
+1 905-451-2124 or +1-888-836-6733