Questo sito utilizza cookies tecnici (necessari) e analitici.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Assistenza ai cittadini all’estero

Se vi trovate in una situazione di difficoltà mentre siete all’estero, l’Ufficio consolare competente può, su vostra richiesta e in determinate circostanze, intervenire in vostro favore.

Per saperne di più in merito al tipo di assistenza che la Rete diplomatico-consolare può fornire all’estero, è possibile consultare il sito web del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, cliccando qui (il link si aprirà in una nuova scheda).

Assistenza sanitaria a cittadini italiani residenti in Canada (Ontario, Manitoba, Territori del Nord Ovest)

Tra l’Italia e il Canada non vigono accordi in materia di assistenza sanitaria.

I cittadini italiani che trasferiscono (o hanno trasferito) la residenza in Canada perdono il diritto all’assistenza sanitaria, sia in Italia che all’estero, all’atto della cancellazione dall’anagrafe comunale e dell’iscrizione all’AIRE.
Per maggiori informazioni si rimanda al sito del Ministero della Salute che ha la competenza in materia.

Tuttavia, ai sensi del Decreto del Ministero della Salute 1° febbraio 1996, ai cittadini con lo “status di emigrato” ed ai titolari di pensione corrisposta da enti previdenziali italiani, che rientrino temporaneamente in Italia, sono riconosciute, a titolo gratuito, le prestazioni ospedaliere urgenti per un periodo massimo di 90 giorni per ogni anno solare, limitatamente alla differenza tra la parte rimborsabile dal piano sanitario pubblico canadese e la somma fatturata dalla struttura sanitaria italiana.
I cittadini interessati possono autocertificare il proprio stato di emigrato mediante dichiarazione sostitutiva di certificazione da presentare alla ASL, con la quale il cittadino dichiara di soddisfare una delle seguenti condizioni:

  • di essere nato in Italia, di possedere la cittadinanza italiana, nonché di risiedere all’estero indicando il comune di iscrizione AIRE
  • di essere nato all’estero, di possedere la cittadinanza italiana, di aver risieduto in Italia, indicando il comune di iscrizione dell’anagrafe della popolazione residente (ANPR), di risiedere all’estero ed essere iscritto all’Anagrafe degli italiani all’estero (AIRE)

oppure la titolarità di pensione corrisposta da enti previdenziali italiani.

Questo modello (il link si aprirà in una nuova scheda) potrà essere utilizzato ai fini della dichiarazione e potrà essere presentato alla competente ASL unitamente a fotocopia di un proprio documento d’identità.

Informiamo che, in caso di ricovero in Italia, i piani sanitari pubblici dell’Ontario, Manitoba e Territori del Nord Ovest riconoscono compensi forfettari e rimborsi parziali per spese sanitarie sostenute fuori dal Canada secondo le seguenti modalità:

Residenti in Ontario

I residenti in Ontario sono beneficiari del servizio di assicurazione pubblica sanitaria “Ontario Health Insurance Plan”(OHIP).

Per l’eventuale rimborso delle spese sostenute e per ulteriori ed aggiornate informazioni, si raccomanda di consultare il sito web dell’OHIP o chiamare Service Ontario Tel. 1-866-532-3161.

Si suggerisce inoltre di valutare l’opportunità di stipulare un’apposita polizza assicurativa privata con adeguata copertura prima della partenza.

Residenti in Manitoba

I residenti in Manitoba beneficiano del servizio di assicurazione sanitaria pubblica “Manitoba Health, Healthy Living and Seniors”.

Per il rimborso delle spese sostenute e per ulteriori ed aggiornate informazioni si raccomanda di consultare il sito web del Manitoba Health, Healthy Living and Seniors o chiamare il numero 1-800-392-1207.

Si suggerisce di valutare l’opportunità di stipulare un’apposita polizza assicurativa privata con adeguata copertura prima della partenza.

Residenti nei Territori del Nord Ovest

I residenti nei Territori del Nord Ovest sono beneficiari del servizio NWT Health Care Plan.
In caso di prestazioni o ricovero ospedaliero urgenti all’estero il NWT Health Care Plan copre i costi sulla base di tariffe predeterminate. Per ulteriori ed aggiornate informazioni si raccomanda di consultare il relativo sito web.
Pertanto, alla luce di quanto sopra precisato, si suggerisce di stipulare un’apposita polizza assicurativa privata con adeguata copertura prima della partenza.

Cittadini italiani non residenti in Canada (in visita in Ontario, Manitoba e Territori del Nord Ovest)

I cittadini italiani non residenti in Canada non hanno titolo all’assicurazione sanitaria prevista dal sistema sanitario canadese. In caso di incidente o di malattia essi debbono di conseguenza sostenere spese, spesso molto elevate,  per ricevere cure mediche o ospedaliere (migliaia di dollari al giorno).

Si raccomanda pertanto di stipulare, prima dell’arrivo in Canada, un’apposita polizza assicurativa che copra le spese per le cure mediche che dovessero rendersi necessarie durante il proprio soggiorno e quello di eventuali familiari o di ospiti provenienti dall’Italia.

Cittadini italiani non residenti in Canada che si spostano per specifici motivi di lavoro o studio in Ontario, Manitoba e Territori del Nord Ovest

I cittadini che si recano per lavoro, studio (solo se si è borsista o stagista o in caso di partecipazione ad un bando pubblico e superamento di una selezione), nei Paesi extra UE in cui non vigono accordi bilaterali in materia sanitaria, hanno diritto all’assistenza sanitaria in forma indiretta, unitamente ai familiari al seguito (DPR n. 618 del 31 luglio 1980).

Per ottenere l’assistenza, è necessario essere iscritti al Servizio Sanitario Nazionale (SSN) e appartenere ad una delle categorie previste nel DPR 618/80.

L’assistenza indiretta consiste nell’anticipare le spese e presentare la domanda di rimborso alla rappresentanza diplomatico-consolare italiana all’estero, entro il termine di tre mesi dalla data dell’ultima spesa per ciascun evento sanitario.

Per informazioni sulle modalità di presentazione delle domande di rimborso, si raccomanda di leggere attentamente il sito web del competente Ministero della Salute italiano, cliccando su questo link (si aprirà una nuova scheda).