Questo sito utilizza cookies tecnici (necessari) e analitici.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Apostille o Legalizzazione di atti notarili


ATTENZIONE: Dall’11 gennaio 2024, in Canada è entrata in vigore la Convenzione dell’Aja sull’Apostille. Le Autorità canadesi hanno modificato di conseguenza le procedure per l’autentica di certificati e documenti canadesi da far valere all’estero. In molti casi, il doppio passaggio (autentica di Global Affairs Canada o Servizio Provinciale e legalizzazione del Consolato) non sarà più necessario, sarà invece sufficiente l’Apostille emessa dagli uffici canadesi competenti. Clicca qui per maggiori informazioni.


ATTI NOTARILI DA FAR VALERE IN ITALIA 

Per essere fatto valere in Italia, l’atto notarile emanato da un professionista canadese (avvocati/notai pubblici abilitati all’esercizio della professione in Canada), redatto in lingua inglese o francese,  dovrà essere apostillato* dal competente Ufficio del Ministero degli Affari Esteri canadese (Global Affairs Canada) ad Ottawa o da un Servizio Provinciale di Autentica di Documenti (Ontario, Manitoba, Territori del Nord Ovest), competente in base al territorio di emissione del documento.

*APOSTILLE, CHE COS’E’ E COME OTTENERLA

Il Canada ha recentemente aderito alla Convenzione dell’Aja sull’Apostille, di cui l’Italia fa parte già da tempo. L’Apostille è un certificato che accompagna il documento a cui si riferisce e che ha lo scopo di facilitare il riconoscimento di atti formati all’estero tra i Paesi che aderiscono alla Convenzione.

Dall’11 gennaio 2024, se un documento emesso in Canada deve essere fatto valere in Italia, l’utente dovrà richiedere l’Apostille al GAC per tutti i documenti emessi o notarized in Manitoba e NWT, così come nel caso di documenti del Governo federale, o all’Official Documents Service dell’Ontario  (Ministry for Public and Business Service Delivery) – per tutti i documenti emessi o notarized in Ontario.

Cliccare qui per informazioni su come richiedere l’Apostille al GAC

Cliccare qui per informazioni su come richiedere l’Apostille all’Official Documents Service dell’Ontario

Se un documento è dotato di Apostille, il Consolato non deve legalizzarlo.

Attenzione: l’Apostille non necessita di traduzione in italiano.

Se l’atto notarile deve essere tradotto in lingua italiana, solo in via transitoria, il Consolato continua a legalizzare le traduzioni effettuate dai traduttori certificati ATIO con firma depositata in Consolato (elenco disponibile qui), senza necessità di richiedere l’Apostille. Per ogni legalizzazione, è dovuto il pagamento della tariffa consolare (art. 69).

Se si desidera rivolgersi a traduttori non inclusi nell’elenco dei traduttori con firma depositata, l’utente dovrà poi:

  1. far legalizzare (notarize) la traduzione da un notary public/avvocato abilitato all’esercizio della professione in  Canada e
  2. richiedere successivamente il rilascio dell’Apostille al GAC o all’Official Documents Service dell’Ontario, a seconda del luogo in cui la traduzione è stata notarized.

Una volta apostillata, la traduzione non necessita di ulteriore legalizzazione del Consolato.

 


ATTI NOTARILI DA FAR VALERE IN ITALIA- LEGALIZZAZIONE DI FIRMA DEPOSITATA PRESSO IL CONSOLATO

Alla luce dell’entrata in vigore dell’Apostille, solo in via transitoria e in caso di urgenza, questo Consolato Generale continua a legalizzare le firme di notai/avvocati canadesi operanti nella circoscrizione di competenza del Consolato (Ontario con alcune eccezioni, Manitoba, Territori del Nord Ovest, per l’elenco completo cliccare qui, il link si aprirà in un’altra scheda).

L’elenco di professionisti con firma depositata presso il Consolato, che dovranno redigere l’atto direttamente in lingua italiana, è disponibile cliccando qui (il link si apre in una nuova scheda).

Le richieste di legalizzazione di firme di avvocati e notai la cui firma è depositata presso questo Consolato Generale vengono ricevute via posta ordinaria, indirizzata a:
Servizio Legalizzazioni
Consolato Generale d’Italia
136 Beverley Street,
M5T 1Y5, Toronto, ON

La busta dovrà contenere:

  • Lettera di richiesta in carta libera, con i contatti del mittente e indicazione dei motivi dell’urgenza che impediscono di richiedere l’Apostille;
  • Originale del documento da legalizzare;
  • “Money order” a favore del CONSOLATO GENERALE D’ITALIA TORONTO, per il pagamento della percezione consolare dovuta per ciascun documento da legalizzare (inviare email a toronto.notarile@esteri.it per verificare il costo);
  • Busta “Xpress post” precompilata nella sezione destinatario per la restituzione dei documenti legalizzati.

Le richieste incomplete o con atti non in originale non potranno essere processate e verranno restituite al mittente.