Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Ricerca di un nuovo Vice Console Onorario d’Italia a Windsor – Estensione termini di presentazione candidatura

 

Il Consolato Generale di prima classe d’Italia a Toronto intende nominare un nuovo Vice Console Onorario d’Italia a Windsor, per lo svolgimento di funzioni di assistenza in favore dei cittadini italiani e tutela degli interessi italiani nell’area di competenza (le contee di Essex e Kent).

Il funzionario consolare onorario deve risiedere nel territorio dove ha sede l’Ufficio Onorario (in questo caso, contee di Essex e Kent).

Il funzionario consolare onorario viene scelto “fra persone, preferibilmente di cittadinanza italiana, che godano di stima e prestigio e che diano pieno affidamento di poter adempiere adeguatamente alle funzioni consolari.” (articolo 47, 1° comma, del D.P.R. 5 gennaio 1967, n. 18).

È altresì opportuno che i candidati abbiano una sufficiente padronanza della lingua italiana.

I funzionari consolari onorari sono dei volontari.

Il conferimento di un incarico per l’esercizio delle funzioni consolari onorarie non costituisce un rapporto di pubblico impiego, né un rapporto di lavoro subordinato, bensì un rapporto di servizio volontario per l’espletamento di mansioni onorarie in favore dello Stato.

L’incarico del funzionario consolare onorario è del tutto onorifico e gratuito, non potendosi considerare come retribuzione gli eventuali contributi corrisposti dallo Stato.
Le spese per il funzionamento degli Uffici consolari onorari, dunque, sono primariamente a carico dei titolari degli uffici stessi.

Coloro che, avendo i requisiti minimi indicati di seguito, siano interessati a candidarsi, possono inviare il Curriculum Vitae e una copia del documento di identità in corso di validità (passaporto italiano o canadese), corredati da una breve lettera di motivazione, tassativamente entro il 22 maggio 2024 (estensione dei termini per la presentazione della candidatura, precedentemente fissati al 22 aprile), all’indirizzo toronto.info@esteri.it, specificando nell’oggetto: “Candidatura per VCO Windsor”.

Requisiti minimi

  • Maggiore età. In considerazione del fatto che, per la normativa italiana, non è possibile ricoprire le funzioni consolari onorarie oltre i 70 anni di età, candidature da parte di persone di 70 anni e oltre non potranno essere considerate.
  • Residenza legale in Canada, esclusivamente nelle Contee di Essex o Kent (Ontario). Per i cittadini canadesi, è sufficiente inviare copia del passaporto canadese e della patente di guida dell’Ontario e indicare l’indirizzo di residenza nel CV. Per i cittadini non canadesi, oltre ad indicare nel CV l’indirizzo di residenza, inviare copia del passaporto, della patente di guida dell’Ontario e anche copia della PR Card.
  • Conoscenza adeguata della lingua italiana e della lingua inglese (entrambe sia parlate che scritte).
  • Per i cittadini italiani: iscrizione in AIRE.
  • Assenza di carichi pendenti o codanne di qualsiasi natura, in Canada e in Italia.

ATTENZIONE

Incompatibilità:

Per la normativa italiana, la titolarità di Uffici consolari onorari non può essere attribuita ai componenti dei Comitati degli Italiani all’Estero (Com.It.Es.), così come ai responsabili dei Patronati e a quanti appartengano agli organi degli Enti Gestori di scuole paritarie o degli Enti Gestori/Promotori di iniziative scolastiche (vedasi Albo degli Enti Gestori/Promotori pubblicato sul sito di questo Consolato).

In base alla normativa canadese, inoltre, non possono essere titolari di uffici consolari onorari coloro che siano impiegati in uffici governativi di qualsiasi livello (federale, provinciale o municipale), o che siano parte di una Crown corporation o, ancora, che siano funzionari pubblici eletti.

Altre informazioni:

Poiché la presente non è una procedura concorsuale né para-concorsuale, questo Consolato Generale si riserva di valutare le candidature pervenute e di ricontattare esclusivamente i candidati che saranno ritenuti idonei per un colloquio esplorativo, ad insindacabile giudizio del Consolato stesso, senza necessità di ulteriori comunicazioni nei confronti di coloro la cui candidatura non sia ritenuta adeguata.

Una volta individuato un candidato idoneo, la proposta del Consolato dovrà essere trasmessa al Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale per ulteriori verifiche, nonché alle Autorità canadesi competenti.

Trattamento dei dati personali:

Inviando la propria candidatura, in questa fase preliminare, si acconsente al trattamento dei dati personali unicamente ai fini delle verifiche che verranno condotte da parte del Consolato Generale d’Italia a Toronto per l’individuazione di un candidato idoneo all’incarico in oggetto. Il responsabile del trattamento dei dati è il Consolato Generale di prima classe d’Italia a Toronto.