This site uses technical and analytics cookies.
By continuing to browse, you agree to the use of cookies.

Il Consolato informa: dati semestrali sui servizi consolari

Consolato Generale Toronto
Logo e Stemma Repubblica

Il Consolato informa: dati semestrali sui servizi consolari

 

In ottica di trasparenza nei confronti dell’utenza, si presentano alcuni dati circa l’andamento effettivo delle attività al 30 giugno 2024.

Risultano residenti nella circoscrizione del Consolato (Anagrafe degli Italiani residenti all’Estero) oltre 76.942 cittadini italiani (74.326 al 30.6.2023): con uno staff di 22 persone il rapporto è dunque di circa 3.500 utenti per ogni dipendente (senza distinzione di funzioni) attualmente in servizio.

Il Consolato, tuttavia, eroga servizi anche a cittadini stranieri, come ad esempio a cittadini canadesi di origine italiana (oltre 900.000 nella sola Provincia dell’Ontario, dato probabilmente sottostimato) che intendano presentare domanda di riconoscimento per discendenza della cittadinanza italiana; ai cittadini stranieri residenti che necessitino di un visto d’ingresso per l’Italia (spazio Schengen o visto nazionale).

Di seguito qualche tabella sull’erogazione dei principali servizi consolari, comparando il primo semestre 2024, appena conclusosi, con lo stesso periodo negli anni 2019 -2023.

 TABELLE – Servizi per i cittadini italiani

 

PERIODO N. PASSAPORTI ITALIANI VALIDI EMESSI
1 gennaio – 30 giugno 2024 3032

(+44% sul 2023; +173% sul 2022; +91% sul 2019)

1 gennaio – 30 giugno 2023 2112
1 gennaio – 30 giugno 2022 1109
1 gennaio – 30 giugno 2021 (COVID) 567
1 gennaio – 30 giugno 2020 (COVID) 601
1 gennaio – 30 giugno 2019 1585

 

PERIODO N. PRATICHE AIRE TRASMESSE AI COMUNI

(Iscrizioni, Variazioni e Cancellazioni AIRE)

1 gennaio – 30 giugno 2024 4.191 (in linea con le richieste pervenute, pratiche trattate nei limiti temporali di legge)
1 gennaio – 30 giugno 2023 4.458
1 gennaio – 30 giugno 2022 3.218
1 gennaio – 30 giugno 2021 (COVID) 1.643
1 gennaio – 30 giugno 2020 (COVID) 1.484
1 gennaio – 30 giugno 2019 2.199

 

PERIODO ATTI DI STATO CIVILE TRASMESSI AI COMUNI
1 gennaio – 30 giugno 2024 1.147  (in linea con le richieste pervenute, non vi sono arretrati)
1 gennaio – 30 giugno 2023 1.606
1 gennaio – 30 giugno 2022 1.432
1 gennaio – 30 giugno 2021 (COVID) 657
1 gennaio – 30 giugno 2020 (COVID) 511
1 gennaio – 30 giugno 2019 1.416

 

Servizi per cittadini stranieri

 

PERIODO N. PRATICHE CITTADINANZA RICEVUTE

(solo iure sanguinis)

1 gennaio – 30 giugno 2024 346  (+73% sul 2023; +23% sul 2022; +56% sul 2019)
1 gennaio – 30 giugno 2023 200
1 gennaio – 30 giugno 2022 281
1 gennaio – 30 giugno 2021 (COVID) 0
1 gennaio – 30 giugno 2020 (COVID) 82
1 gennaio – 30 giugno 2019 222

 

PERIODO N. VISTI DI INGRESSO trattati (Schengen e Nazionali)
1 gennaio – 30 giugno 2024 1755 (+80% su 2023; +198% su 2022; +53% sul 2019)
1 gennaio – 30 giugno 2023 977
1 gennaio – 30 giugno 2022 588
1 gennaio – 30 giugno 2021 (COVID) 49
1 gennaio – 30 giugno 2020 (COVID) 295
1 gennaio – 30 giugno 2019 1145

 

Le tabelle mostrano come l’erogazione dei servizi consolari continui  a rimanere nel 2024 su valori elevati; aumentano anzi le erogazioni dei servizi più richiesti (passaporti, riconoscimento di cittadinanza italiana, concessione di visti d’ingresso) a testimonianza che la recente riorganizzazione delle attività del Consolato –  riduzione dei tempi di apertura del centralino, priorità attribuita ai servizi a distanza (digitali, via postale, via posta elettronica) – FUNZIONA a beneficio dell’intera utenza. Tra l’altro, il Consolato eroga da poco anche nuovi servizi (al momento su base sperimentale) quali la carta d’identità elettronica. 

Per il 2024 sono stati riformulati tutti i calendari dei servizi prenotabili dal portale di appuntamenti online (Prenot@mi), assicurando che periodicamente vengano offerte nuove disponibilità.
Il principio di fondo rimane quello di “first come first served”: dato l’alto numero di domanda sui tre principali servizi prenotabili online (Passaporti, Cittadinanza per discendenza, Visti Schengen di breve durata) si raccomanda agli utenti di perseverare, dato che ai primi tentativi potrebbe risultare difficile prenotare.
Si precisa che l’Ufficio è in grado di verificare il numero di tentativi effettuati e che pertanto, fatti salvi casi di urgenza documentati (solo per i servizi passaporti ad italiani e visti Schengen) non vengono prese in considerazione richieste di presunta impossibilità nella prenotazione da parte di chi: NON sia registrato al Portale Prenot@mi; abbia effettuato solo pochi tentativi non compatibili con i tempi medi di attesa stimati per le prenotazioni.


RISULTATI NELL’EROGAZIONE DEI SERVIZI PRINCIPALI
 

1) Il rilascio dei PASSAPORTI ai cittadini italiani residenti conferma una tendenza ad un ulteriore forte aumento (+44% sul 2023; +173% sul 2022). Nel primo semestre del 2023, in media venivano rilasciati 352 passaporti al mese; nel primo semestre 2024 la media è di circa 505 passaporti al mese. I tempi medi per ottenere un appuntamento, tra quelli periodicamente a disposizione, sono attualmente pari a poco meno di 3 mesi (in discesa). Un risultato soddisfacente se si pensa alle scarse risorse di personale e  ai tempi sperimentabili in diverse zone d’Italia (in varie città superiori anche ai 6/8 mesi di attesa).

Si ricorda anche che per i passaporti a cittadini italiani sono attive:

a) procedure di prenotazione SOLO TELEFONICA per gli over 70 con limitate competenze digitali (Servizio 70 Plus: per i dettagli, si prega di consultare la pagina web dedicata);

b) una PROCEDURA DI URGENZA, via email, per chi dimostri  un’effettiva inderogabile esigenza di rilascio (es. essere solo cittadini italiani con permesso di residenza canadese in scadenza): per le modalità consultare la pagina web dedicata.

2) Le DOMANDE di CITTADINANZA PER DISCENDENZA hanno conosciuto un forte incremento (+ 80% sul I semestre 2023)  rispetto alle risorse di personale disponibili. Il Consolato, pur continuando a ricevere le domande di chi aveva prenotato con il vecchio calendario di appuntamento (saturato già a inizio 2023), è riuscito a riorganizzare il servizio offrendo da febbraio 2024 anche un nuovo e più efficiente calendario di appuntamenti.
Si precisa che, con circa 250 tentativi AL GIORNO sul portale, i tempi medi per ottenere uno degli appuntamenti liberi, periodicamente messi a disposizione evitando saturazioni, sono attualmente pari a circa 4 – 5 mesi (in salita).

Si ricorda che le pratiche accolte allo sportello vengono trattate  entro il massimo temporale stabilito dalla legge italiana (due anni).

Si ricorda che le informazioni sulle modalità per  la presentazione di domanda di cittadinanza per discernenza sono reperibili sul sito Cittadinanza – Consolato Generale d’Italia Toronto (esteri.it); si ricorda altresì che il CONSOLATO NON PUO’ EFFETTUARE CONSULENZA PRELIMINARE sulle singole pratiche.

3) Infine, anche le pratiche di VISTI D’INGRESSO (l’ultimo dei servizi ad esser stato riorganizzato), sono risultate in forte incremento: la tabella mostra come, rispetto allo stesso periodo del 2023, i visti rilasciati siano aumentati dell’80%, a parità di personale impiegato nel settore.

Il Consolato, nel limite delle risorse disponibili, continua ovviamente a lavorare per ulteriormente migliorare l’erogazione dei servizi: si osserva, tuttavia, che questa Sede non ha mai erogato, nel corso dell’ultimo decennio (2013-2024)  così tanti servizi, con il 2024 avviato a stabilire, se le tendenze attuali si confermeranno anche nel II semestre,  nuovi massimi.

Alla priorità attribuita al miglioramento dei servizi erogati si accompagna anche un forte aumento delle iniziative e degli eventi di promozione economica e culturale organizzati dal Consolato (basti pensare alle attività svolte nel solo mese di giugno 2024, nel quadro del “mese del retaggio culturale italiano”).
Continuano, infine, le complesse attività di ammodernamento, rinnovamento e consolidamento strutturale della vetusta proprietà demaniale (all’origine una villa residenziale costruita nel 1872) che ospita gli uffici.