Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Domande frequenti sull'accesso in Canada e in Italia nel corso dell'emergenza COVID 19

Data:

23/09/2020


Domande frequenti sull'accesso in Canada e in Italia nel corso dell'emergenza COVID 19

Domande frequenti sull'accesso in Canada e in Italia nel corso dell'emergenza COVID 19

Domande relative all’ingresso in Canada

Posso venire in Canada per turismo? No. Il Governo canadese vieta l'entrata a tutti i viaggiatori provenienti dall'estero - inclusa l'Italia - a causa dell’epidemia di COVID-19. Sono esclusi dal divieto i cittadini canadesi o i residenti (titolari di permanent resident card). Possono entrare in Canada anche i coniugi, i partner di common law, i genitori e i figli a carico di cittadini canadesi o di residenti permanenti. Limitatissime eccezioni potranno essere concesse per lavoratori essenziali. Maggiori informazioni sono disponibili sul sito ufficiale del Governo canadese. Tutti coloro cui è consentito entrare in Canada dovranno obbligatoriamente sottoporsi a un periodo di quarantena di 14 giorni.

Quando riaprirà il confine canadese? Non è possibile prevederlo allo stato attuale.

Posso richiedere un visto di studio o lavoro per il Canada anche se il confine è al momento chiuso? Per domande relative ai visti si suggerisce di contattare l’Ambasciata o il Consolato canadese più vicino alla propria residenza. Ulteriori informazioni possono essere trovate a questo link.

Posso effettuare un transito aeroportuale in Canada? I transiti aeroportuali sono consentiti unicamente se di durata inferiore a 24 ore e se non prevedono ulteriori voli interni (è dunque necessario che arrivo e partenza per la destinazione internazionale avvengano dalla stessa città canadese). Non è inoltre permesso lasciare l’aeroporto. E’ necessario essere in possesso di un titolo valido per l’ingresso nel Paese (eTA, per quanto riguarda i cittadini italiani). Per maggiori informazioni sull’eTA si suggerisce di consultare questo sito.

Ho in programma un periodo di studio in Canada. Posso entrare nel Paese? Gli studenti internazionali sono ammessi nel Paese solo se in possesso di un permesso di studio concesso prima del 18 marzo 2020. Sebbene formalmente le richieste di visto per studio possano essere accettate (v. risposta precedente), gli studenti in possesso di permesso emesso dopo il 18 marzo non sono ancora autorizzati a entrare nel Paese. Per maggiori informazioni si suggerisce di consultare il seguente sito.

Domande relative all’ingresso in Italia

Risiedo in Canada e voglio recarmi in Italia per turismo. E’ consentito? Si. Il Canada fa parte di una lista di Paesi i cui residenti possono entrare liberamente in Italia. Rimane comunque l’obbligo di compilare una dichiarazione da consegnare alla compagnia aerea e alle autorità italiane all’arrivo nel Paese, e di sottoporsi a 14 giorni di autoisolamento presso la propria destinazione finale in Italia. Per maggiori informazioni si suggerisce di consultare la pagina dedicata sul sito del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale. Per informazioni più approfondite si consiglia inoltre di fare riferimento a questo questionario.

Si invitano tutti coloro che si recheranno in Italia a scaricare l'applicazione "Immuni", per il tracciamento di eventuali esposizioni a rischio di Covid-19.

852

 


502